Stoviglie e bicchieri eco-sostenibili

Uno sguardo all'ambiente con le nuove bioplastiche biodegradabili.

Al giorno d'oggi il tema dell'ambiente non è mai stato così importante e così d'impatto nelle nostre vite. Ormai da qualunque parte ci giriamo troviamo, purtroppo, rifiuti umani ovunque, soprattutto plastica. L'inciviltà dell'uomo talvolta non ha limiti per questo i nostri fiumi, le nostre montagne ed i nostri mari si sono in buona parte inquinati. Negli ultimi anni abbiamo cercato sempre più soluzioni ecosostenibili per arginare questo problema e talvolta ci siamo riusciti, altre volte un po' meno.

Un grosso passo avanti lo abbiamo fatto con le stoviglie in plastica, per intenderci quelle che usiamo per fare pic-nic, che si stanno convertendo sempre di più in materiale biodegradabile e amico dell'ambiente. Le piatti ed i posate eco-friendly sono realizzati in PLA (acido polilattico) che è una bioplastica biodegradabile e compostabile che viene ricavata dagli zuccheri della pianta di mais, manioca, canna da zucchero o barbabietola e sono ottime sia per cibi caldi che freddi. Possiamo trovare un'ulteriore variante di piatti, ancora più resistenti e robusti, questa volta in alluminio 100% riciclato, infatti il bello dell'alluminio è che può essere riciclato all'infinito. Un discorso analogo può essere fatto con le posate, questa volta in legno di betulla, più resistenti e soprattutto biodegradabili e compostabili.

Ultimamente, complice il crescente l'asporto da parte di bar e ristoranti, è aumentato in maniera esponenziale il consumo di stoviglie e soprattutto bicchierini e bicchieri per caffè e bevande. In sostanza è consigliato scegliere bicchieri eco-sostenibili in carta riciclata rivestita con un film di PLA, perché sono adatti sia per bevande molto calde che fredde. Inoltre passi avanti sono stati fatti anche per quanto concerne cannucce biodegradabili e tutto il monouso che gira intorno al food-beverage.

 

 

 

Uno sguardo all'ambiente con le nuove bioplastiche biodegradabili.